differenza tra be going to e will

Differenza tra be going to e will: scopri quale usare per parlare del futuro.

Che cosa significa be going to e will?

La differenza tra be going to e will riguarda l'uso di due forme verbali per parlare del futuro in inglese. Entrambe le forme possono essere usate per esprimere un'azione futura, ma con alcune differenze di significato e di contesto.

Be going to viene utilizzato per indicare un'azione pianificata o già decisa in precedenza. Si usa anche quando ci sono evidenze o indizi che indicano che qualcosa avverrà in futuro. Ad esempio:

  • I'm going to buy a new car next month. (Ho deciso di comprare una nuova macchina il prossimo mese.)
  • Look at those clouds! It's going to rain soon. (Guarda quelle nuvole! Sta per piovere.)

Will, invece, viene utilizzato per esprimere una decisione spontanea o una previsione basata su una valutazione personale. Si usa anche per esprimere un'azione futura che non è stata pianificata in precedenza. Ad esempio:

  • I'm thirsty. I will get a glass of water. (Ho sete. Prenderò un bicchiere d'acqua.)
  • She's a great player. She will win the match. (È una grande giocatrice. Vincerà la partita.)

In generale, si può dire che be going to si usa quando c'è un piano o un'intenzione già stabilita, mentre will si usa quando si tratta di una decisione improvvisa o di una previsione personale. Tuttavia, ci sono anche alcune eccezioni e sfumature di significato che dipendono dal contesto e dal modo in cui si vuole esprimere l'azione futura.

Guarda anche tudifferenza tra indagato e imputatodifferenza tra indagato e imputato

Quali sono le differenze tra be going to e will?

La differenza tra be going to e will è una questione molto comune tra gli studenti di inglese, poiché entrambi vengono utilizzati per parlare del futuro. Tuttavia, ci sono alcune differenze importanti tra questi due costrutti.

Intenzione vs. Decisione improvvisa

Be going to viene utilizzato per parlare di un'azione che si è deciso di fare in precedenza o di un'azione che si intende compiere in futuro, come ad esempio: "Domani vado a fare la spesa". Will, invece, viene utilizzato per parlare di una decisione improvvisa o di un'azione che si verificherà sicuramente in futuro, come ad esempio: "Oh, il telefono sta squillando. Lo prendo".

Probabilità vs. Certezza

Be going to viene utilizzato anche per parlare di un evento che è probabile che accada in futuro, come ad esempio: "Guarda le nuvole, sta per piovere". Will, invece, viene utilizzato per parlare di un evento che si verificherà sicuramente in futuro, come ad esempio: "Domani sarà il mio compleanno".

Piani futuri

Be going to viene utilizzato per parlare di piani futuri già stabiliti, come ad esempio: "Quest'estate andrò in vacanza in Spagna". Will, invece, viene utilizzato per parlare di piani futuri che devono ancora essere stabiliti o che sono ancora incerti, come ad esempio: "Forse andrò in vacanza quest'estate".

Azioni in corso

Be going to viene utilizzato anche per parlare di azioni in corso che verranno completate in futuro, come ad esempio: "Sto imparando a suonare la chitarra, e presto suonerò una canzone". Will, invece, viene utilizzato per parlare di azioni che si verificheranno in futuro, ma che non hanno ancora iniziato, come ad esempio: "Domani inizierò a studiare per l'esame".

Guarda anche tudifferenza tra propano e gpldifferenza tra propano e gpl

Come si usa be going to per parlare del futuro?

Per capire la differenza tra be going to e will è importante conoscere come utilizzare correttamente la forma be going to per parlare del futuro.

Be going to si utilizza per indicare un'azione che si verificherà in futuro e che è già stata pianificata o decisa in precedenza. Si forma con il verbo to be al presente seguito da going to e l'infinito del verbo.

Ecco alcuni esempi:

  • I'm going to travel to Italy next month. (Andrò in Italia il prossimo mese.)
  • We're going to have a party tomorrow night. (Organizzeremo una festa domani sera.)
  • They're going to buy a new car next week. (Compreranno una nuova auto la prossima settimana.)

È importante notare che be going to non si utilizza per esprimere un'azione che si verificherà in futuro ma che non è stata ancora pianificata o decisa. In questo caso si utilizza la forma will.

Ad esempio:

Guarda anche tudifferenza tra egizi e egizianidifferenza tra egizi e egiziani
  • I think it will rain tomorrow. (Penso che pioverà domani.)
  • She will probably arrive late. (Arriverà probabilmente in ritardo.)
  • He will study for the exam tonight. (Studierà per l'esame stasera.)

Insomma, la differenza tra be going to e will è importante da conoscere per utilizzare correttamente le due forme per parlare del futuro.

Come si usa will per parlare del futuro?

In questa sezione parleremo della differenza tra be going to e will e di come si usa il futuro semplice (will) per esprimere azioni future.

Il futuro semplice si usa per esprimere azioni che non sono ancora successe, ma che avverranno in un momento successivo. Ad esempio: "Domani andrò al cinema". La struttura della frase è soggetto + will + verbo principale.

Inoltre, il futuro semplice si usa anche per fare previsioni o ipotesi sul futuro. Ad esempio: "Credo che vincerà la squadra di casa". In questo caso, la struttura della frase è soggetto + will + verbo principale + complemento oggetto.

È importante notare che il futuro semplice si usa anche per esprimere azioni future che non dipendono da noi e che non sono sotto il nostro controllo. Ad esempio: "Spero che farà bel tempo domani". In questo caso, la struttura della frase è soggetto + will + verbo principale + complemento soggetto.

Guarda anche tudifferenza tra giudice e pubblico ministerodifferenza tra giudice e pubblico ministero

Infine, il futuro semplice si usa anche per fare promesse o offerte. Ad esempio: "Ti aiuterò con i compiti domani". In questo caso, la struttura della frase è soggetto + will + verbo principale + complemento oggetto.

Struttura della fraseEsempio
soggetto + will + verbo principaleDomani andrò al cinema.
soggetto + will + verbo principale + complemento oggettoTi aiuterò con i compiti domani.
soggetto + will + verbo principale + complemento soggettoSpero che farà bel tempo domani.

Quale forma verbale è più adatta in base al contesto?

Per scegliere tra differenza tra be going to e will dobbiamo considerare il contesto in cui vogliamo usare la forma verbale. In generale, will si usa per esprimere un'azione futura improvvisa o non pianificata, mentre be going to si usa per esprimere un'azione futura pianificata o già decisa.

Ad esempio, se vogliamo dire che stiamo per andare al cinema, possiamo usare entrambe le forme verbali: "I'm going to the cinema" o "I will go to the cinema". Tuttavia, se vogliamo dire che abbiamo già comprato i biglietti del cinema, la forma verbale più adatta sarebbe "be going to": "I am going to the cinema because I already have the tickets".

Inoltre, will si usa spesso per fare promesse o per esprimere previsioni o ipotesi sul futuro: "I will call you later" o "It will rain tomorrow". Al contrario, be going to si usa spesso per parlare di piani futuri già stabiliti: "I am going to travel to Italy next month".

Infine, will si usa anche per fare offerte o richieste cortesi: "Will you please pass me the salt?" o "I will help you with your homework". In questo caso, be going to non sarebbe adatto.

Guarda anche tudifferenza tra stoneware e porcellanadifferenza tra stoneware e porcellana
WillBe going to
Per esprimere un'azione futura improvvisa o non pianificataPer esprimere un'azione futura pianificata o già decisa
Per fare promesse o per esprimere previsioni o ipotesi sul futuroPer parlare di piani futuri già stabiliti
Per fare offerte o richieste cortesi-

Quindi, per scegliere tra differenza tra be going to e will, dobbiamo considerare il contesto e il significato che vogliamo esprimere. In generale, se stiamo parlando di un'azione futura improvvisa o non pianificata, usiamo will, mentre se stiamo parlando di un'azione futura pianificata o già decisa, usiamo be going to.

Contenido
  1. Che cosa significa be going to e will?
  2. Quali sono le differenze tra be going to e will?
    1. Intenzione vs. Decisione improvvisa
    2. Probabilità vs. Certezza
    3. Piani futuri
    4. Azioni in corso
  3. Come si usa be going to per parlare del futuro?
  4. Come si usa will per parlare del futuro?
  5. Quale forma verbale è più adatta in base al contesto?

Guarda anche tu...

Subir